Sulle tracce dello yoga

Hatha Yoga

Hatha Yoga Pradipika

La Hatha Yoga Pradipika è un trattato di poco meno di 400 versi suddivisi in quattro capitoli. La concezione è tipicamente tantrica. I primi due capitoli descrivono le varie posture (asana) e le tecniche di controllo del soffio vitale (pranayama). Il terzo è un'esposizione del Kundalini - yoga, cioè dei complessi metodi per provocare il risveglio di Kundalini. Queste prime tre lezioni forniscono gli strumenti adeguati per comprendere la quarta e ultima, che illustra i modi per la riunificazione tra il Sé e la Divinità.

 

Le attività preparatorie consistono nella purificazione delle nadi e un sistema di procedure volte a produrre uno stato di salute mentale e fisica in grado di sostenere lo stress legato agli stadi più avanzati di controllo del prana.

 

Mantra, mudra e bandha affiancano asana e pranayama. Il mantra è un'espressione della shakti in forma di suono. I mudra hanno strette affinità con le asana e vengono praticati nel controllo del prana. Anche i bandha hanno lo stesso scopo, ma hanno la particolarità di bloccare il flusso dei vayu/prana in certe zone costringendoli a incanalarsi in altre.

 

Una volta che la kundalini è stata risvegliata e il prana incanalato nella sushumna lo yogin, per raggiungere la liberazione, deve far risalire la kundalini e i prana al sahasrara e trattenerli. Per fare ciò deve prima penetrare attraverso i vari chakra, ognuno dei quali costituisce una barriera da superare.

 

Se lo yogin non riuscisse a realizzare la liberazione in questa vita, non vedrà comunque vanificati i propri sforzi, inizierà la prossima vita a partire da ciò che ha raggiunto in quella precedente. Questo perché la penetrazione dei vari chakra genera una trasformazione permanente nel corpo sottile che trasmigrerà nella vita successiva.

 

Non va dimenticato che, come in tutte le tradizioni tantriche, per raggiungere la liberazione, la guida del guru è considerata essenziale.   

 

FONTI

"Il Pensiero Yoga" di Peter Connolly (EDIZIONI RED)

"La Lucerna Dello Hatha-Yoga" a cura di Giuseppe Spera (MAGNANELLI)